Edizione 2016: tutti gli stalloni dell’Istituto

SCARICA IL REGOLAMENTO STAGIONE DI MONTA – stalloni 2016, E LA MODULISTICA APPOSITA.

Stalloni 2016

Muntanaru – Finali ASSI 7 anni Elite, Arezzo 2012

La stagione di monta in Sardegna, regolata dall’ex Istituto di Incremento Ippico (ora Dipartimento di Ricerca per l’Incremento Ippico – DIRIP), ha avuto il via il 7 marzo, con l’approvazione e la pubblicazione del Regolamento.

Il Regolamento, nella sua parte GENERALE è rivolto a tutte le fattrici operanti all’interno dei confini della Regione Sardegna e in particolare a quelle iscritte ai competenti Libri Genealogici:

  • Anglo-Arabo,
  • Anglo-Arabo Sardo,
  • Puro Sangue Arabo,
  • Sella Italiano,
  • Puro Sangue Inglese.

La parte SPECIALE del Regolamento e la relativa modulistica, sono invece rivolti ai Centri di Produzione del materiale seminale (stazioni di monta), che devono soddisfare dei particolari requisiti e completare una determinata procedura, per essere accreditati come centro autorizzato. L’intento di questo iter è quello di tutelare al massimo gli allevatori e le fattrici, garantendo un trattamento professionale e di alto standard qualitativo.

Il centro autorizzato con gestione diretta da parte del DIRIP è quello di Su Padru – Centro di Riproduzione Equina, mentre nella sede di Tanca Regia verrà svolta l’attività di recapito del materiale seminale.

Anche quest’anno, forti agevolazioni per l’acquisto del seme a chi possiede fattrici  su tutte le categorie di stalloni. Gli allevatori pagheranno una quota molto inferiore al tasso intero della monta (circa il 70% in meno).

Le razze degli stalloni selezionati dal Dipartimento, con l’intenzione di migliorare la produzione equina sportiva in Sardegna, comprendono:

  • Selle Francais,
  • Stud Book del Belgio SbS e BWP, 
  • Anglo-Arabo,
  • Purosangue Arabo,
  • Purosangue Inglese,
  • Holsteiner,
  • Sella Italiano
  • Cheval de Selle Luxembourgeois (SCSL)

Tra gli stalloni proposti, segnaliamo Babalou de Ligny (Baolubet du Rouet x Watzmann), i cui primi prodotti si sono distinti nel 2015 nelle categorie riservate ai 3 anni, per la loro morfologia imponente e  l’attitudine alle discipline equestri.

Per la categoria Pony, vengono proposti i riproduttori di razza Welsh e Selle Francais.

A tutti gli allevatori si consiglia di valutare bene il carattere e la morfologia della propria fattrice e di non farsi influenzare dalle mode del momento. In alcuni casi, gli stalloni proposti dall’Istituto possono essere perfetti per far nascere dei buoni puledri vendibili sul mercato ad un giusto prezzo, in altri casi potrebbe essere necessario valutare le offerte fatte da altri centri di monta, che possono essere altrettanto convenienti e, soprattutto, garantire dei buoni prodotti.

Scheda stallone: Diamant de Semilly

Horse_Diamant_de_Semilly_1Diamant de Semilly è considerato il migliore stallone Selle Francais a livello internazionale. Riconosciuto in tutto il mondo come uno dei migliori stalloni dei nostri tempi (3° nell’indice degli stalloni da salto ostacoli del  WBFSH nel 2014), è figlio di Le Tot de Semilly, un’altra leggenda del salto e dell’allevamento francese, per Elf III, figlio del capostipite Selle Francais Ibrahim.

Nato nel 1991 in Francia dal sig. Mesnildrey, Diamant è salito alla ribalta del salto ostacoli nel 1999, vantando una lunga carriera di successi a livello internazionale. Saltatore di Coppe del Mondo, è stato campione del mondo con la squadra francese nel 2002 (9° a livello individuale) e campione di Francia dello stesso anno, mentre nel 2003 è stato Horse_Diamant_de_Semillymedaglia d’argento a squadre ai Campionati Europei. Ha chiuso la sua carriera nel 2005 con numerosi successi internazionali.

Come caratteristiche, lo stallone è noto per dare una forte impronta ai puledri, qualità riflessa anche dal breeding value di 184. Trasmette una schiena forte, una buona testa e capacità di concentrazione, mezzi, cavalcabilità, sangue e dei buoni movimenti al galoppo, oltre che a un bel modello. Grazie alle sue caratteristiche, è adatto sia a fattrici con tanto sia con poco sangue, visto l’equilibrio mentale dei prodotti.

La qualità del seme congelato, nell’esperienza di molti allevatori, si è rivelata essere molto buona, ovviamente consigliato su fattrici che non abbiano problemi pregressi.

Genealogia

diamant_de_semilly_genealogia

Video

Scheda stallone: Verdi

Verdi, KWPN del 2002, nato in Olanda, è uno stallone che eccelle sia per le qualità sportive, che per i prodotti dell’allevamento. FIglio di Quidam de Revel, da una figlia di Landgraf I, ha partecipato nel 2013 alle Olimpiadi sotto la sella di Maikel van der Vleuten ed è tuttora impiegato nella carriera sportiva.

VerdiAllevato dal signor StoeteriJ Musterd, è stato comprato poco dopo la sua nascita dal Team Nijhof, grazie alla sua buona genealogia. Ai tre anni, durante i performance test, Verdi dimostra il suo talento per il salto e la sua cavalcabilità, ma non riceve un punteggio molto alto (7,5 sul salto, per un totale di 57 punti), che lo pongono a metà della classifica degli stalloni della sua età. Nelle parole del presidente di giuria per la selezione degli stalloni, la causa della penalizzazione di Verdi fu il suo equilibrio un po’ sul treno anteriore, che si rifletteva sul suo modo di muoversi e saltare, nonostante la commissione non avesse alcun dubbio sul suo talento. Nonostante questo, è stato molto usato dagli allevatori olandesi e poi successivamente da quelli di tutto il mondo, grazie alla sua genealogia, la morfologia corretta e la forza sul salto. All’età di dieci anni è diventato uno dei cavalli di più alto livello nel mondo, e ha permesso al cavaliere Maikel van der Vleuten di raggiungere i livelli più alti della sua carriera sportiva.

Tipica storia di un cavallo tardivo,  come spesso succede per i figli di Quidam de Revel, Verdi sembra lasciare più impronta di sè sulle figlie femmine, che si fanno notare pe ril sangue e per i riflessi sul salto, mentre i maschi, come Verdi stesso, risultano essere più tardivi. Le femmine sono abbastanza uniformi, baie, con fisico atletico e snello.

Per quanto riguarda le fattrici su cui usare Verdi, Henk Nijhof consiglia di scegliere delle cavalle che non siano costruite troppo sul treno anteriore e non abbiano un equilibrio in avanti. Meglio su cavalle con un pizzico di sangue, e di media statura (minimo 1,63).

Genealogia

verdi_genealogia

Video

https://www.youtube.com/watch?v=IjoEnvRVIzk

Scheda stallone: Singulord Joter

Singulord_Joter_3Singulord Joter è uno stallone Holsteiner, allevato in Brasile dal signor Haras Joter, nato nel 2000, disponibile in Italia in seme fresco. Approvato in Brasile, Germania e Italia oltre che per Holstein e Oldenburg, ha già dei figli approvati a loro volta tra cui Stanfour, Storm e Singulaer della Caccia.

A riprova della qualità di questo stallone, ci sono i risultati della sua carriera sportiva: durante la valutazione per l’approvazione come stallone Holsteiner abbe 10 come voto per la sua tecnica sul salto, più tardi vinse le categorie dei cavalli giovani fino al livello medio e ottenne buoni risultati nelle competizioni internazionali per giovani cavalli.

Per quanto riguarda la genealogia, il padre Singular Joter II è un saltatore a livello di Coppe del Singulord_Joter_1Mondo, che ha dato saltatori con grande temperamento e il cui sangue è apprezzato nelle linee materne delle fattrici. E’ rinomato per essere un miglioratore del movimento, qualità che ha passato anche al figlio Singulord.

Nella linea paterna, figura Silvestre, figlio di Silvester, stallone Holsteiner che ha dato stalloni approvati sia da salto che da dressage, ma con caratteristiche poco moderne.

Nella linea materna, si trova il capostipite Ladykiller, tramite il figlio diretto Lord, oltre che Almè Z.

Per quanto riguarda la morfologia, abbandonate in parte le caratteristiche pesanti dei progenitori, i prodotti di Singulord hanno figure slanciate, colli lunghi attaccati alti. Alcuni allevatori riportano di prestare particolare attenzione alla conformazione dei posteriori, perchè tendenti al molto arcuato, perciò consigliano di usare questo tallone su fattrici che abbiano una conformazione dei posteriori abbastanza corretta.

In Italia il seme è acquistabile dalla società ProCrea di Anna Zorzan, che opera in provincia di Brescia. Le condizioni di vendita offerte prevedono 300€ + 700€ a cavalla gravida.

Genealogia

singulord_joter_genealogia

Video